Accadde il 12 settembre

Rapinano banca in camper, 3 arresti dei carabinieri nel Trapanese

Rapinano banca in camper, 3 arresti dei carabinieri nel Trapanese
L'assalto in trasferta risale al 12 settembre, quando hanno fatto irruzione al Credito di Sicilia e, dopo aver minacciato di morte il cassiere e bloccato il direttore, sono scappati con il bottino di 49.000 euro custoditi nella cassaforte

Tre arresti per una rapina in camper ai danni di una banca di Salemi. I carabinieri della Compagnia di Mazara del Vallo hanno sottoposto ai domiciliari Vincenzo Forcieri, 24 anni, e i fratelli Antonino e Maurizio Sorrentino, di 42 e 47 anni, tutti di Palermo, accusati di rapina aggravata in concorso. L'assalto in trasferta risale al 12 settembre, quando hanno fatto irruzione al Credito di Sicilia e, dopo aver minacciato di morte il cassiere e bloccato il direttore, sono scappati con il bottino di 49.000 euro custoditi nella cassaforte. L'analisi delle immagini estrapolate dai sistemi di videosorveglianza hanno permesso di individuare la Lancia Y utilizzata per la rapina e il camper usato per nascondere e trasportare il denaro. Decisivi pure l'esame del traffico telefonico delle utenze riferibili ai tre rapinatori e le dichiarazioni dei testimoni.

Categoria: